Le Grazie di Foscolo: genesi e struttura dell'opera di Foscolo. Costretto fin da giovane ad allontanarsi dalla sua patria (l'isola greca di Zacinto/Zákynthos, oggi nota in italiano come Zante), allora territorio della Repubblica di Venezia, si sentì esule per tutta la vita, strappato da un mondo di ideali classici in cui era nato e cresciuto, tramite la sua formazione letteraria e il legame con la terra dei suoi antenati (nonostante un fortissimo legame con l'Italia che considerò la sua madrepatria). Devo fare una piccola relazione sulla vita di foscolo usando le seguenti parole:Grecia,mito,bellezza,armonia,libertà,napoleone,tradimento,affetti,tomba,morte,materialismo,vita,memoria(individuale e storica),illusioni,valore della poesia. bella d'erbe famiglia e d'animali, Nel mese di maggio del 1798 il Gioia pubblicava un Quadro politico di Milano, in cui si denunciava la corruzione dei governanti. Armato di un pugnale, facendo esclamazioni e contorsioni orribili, lo ha immerso con furore nel parapetto della tribuna, giurando di immergerlo allo stesso modo nel cuore del perfido Bonaparte».[59]. Niccolò Ugo Foscolo muore per idropisia il 10 settembre 1827 nel sobborgo londinese di Turnham Green e viene sepolto nel vicino cimitero di Chiswich. Foscolo non era tuttavia benvoluto da Gioacchino Murat, vistosi preso di mira nell'Orazione a Bonaparte pel Congresso di Lione (1802), sicché fu arruolato solo nel giugno successivo e solo come capitano di fanteria aggiunto, assegnato al Comando dei depositi di Valenciennes, dove i francesi erano di stanza. Foscolo accettò e stese il programma della rivista, ma intervenne l'obbligo di giuramento al nuovo regime, cosicché la notte prima di giurare (31 marzo del 1815) lasciò l'Italia per un volontario esilio definitivo, mentre Napoleone tentava in Francia l'ultima impresa, i "cento giorni". [32] Nel Piano di Studj si trova l'accenno ad un romanzo, Laura, lettere, che la critica ha tradizionalmente riconosciuto come prima idea del romanzo epistolare, concretizzatasi col tempo nell'Ortis. [93], Dopo un breve passaggio per Parigi, dove Ferdinando Marescalchi, ministro per le Relazioni Estere della Repubblica Italiana, lo dice presente il 10 luglio 1804,[94] giunse a Valenciennes. [158] La morte non è meno vuota - e doloroso il pensiero dell'addio alla vita - se essa trascorrerà eternamente "all'ombra de' cipressi e dentro l'urne / Confortate di pianto"[159], ma le illusioni addolciranno il tutto: «Illusioni! [98], Malgrado i continui spostamenti per motivi di servizio, Foscolo riuscì a continuare la sua attività letteraria con alcuni saggi di traduzione dall'Iliade, con l'epistola in versi sciolti al Monti, Se fra' pochi mortali a cui negli anni, e con la traduzione del Sentimental Journey di Sterne che l'avrebbe condotto alla stesura, nel 1812, dei sedici capitoletti scritti in una prosa ironico-allusiva della Notizia intorno a Didimo Chierico. Stefano (ste@toshiba-connect.it), Conegliano (Tv), 27/12/03 Cara Tiziana Cassino, lei ha perfettamente ragione, e la sua condiderazione su Foscolo è precisa e rispecchia la vera essenza delle tematiche foscoliane. A. Granese, cit., pp. Appena arrivato in città, entrò in contatto con numerosi intellettuali inglesi, venendo introdotto nel circolo culturale di Holland House. [19] Il 30 ottobre del 1795 inviò per un parere al Cesarotti, docente presso lo Studio padovano, il manoscritto della tragedia Tieste, di carattere alfieriano e viva di fervori giacobini (rappresentata poi con un certo successo al Teatro Sant'Angelo di Venezia, il 4 gennaio 1797). «Salve Zacinto! Egli fu uno dei più notevoli esponenti letterari italiani del periodo a cavallo fra Settecento e Ottocento, nel quale si manifestano o cominciano ad apparire in Italia le correnti neoclassiche e romantiche, durante l'età napoleonica e la prima Restaurazione. He was a prominent member of the national committees, and addressed an ode to Napoleon, expecting Napoleon to overthrow the Venetian oligarchy and create a free republic. Alla rottura con Monti (1810) si aggiunse l'insuccesso della tragedia Ajace, rappresentata alla Scala il 9 dicembre 1811, che non ebbe successo e venne, inoltre, vietata dalla censura per le allusioni antifrancesi contenute. La letteratura barocca. Tornato per breve tempo a vivere stabilmente in Italia e nel Lombardo-Veneto (allora ancora parte del Regno d'Italia filofrancese) nel 1813, partì presto in un nuovo volontario esilio e morì povero qualche anno dopo a Londra, nel sobborgo di Turnham Green. For vanished years will be the marble reared Tra il 1793 e il 1797 frequentò le Scuole di San Cipriano a Murano dove Gasparo Gozzi era stato provveditore ed ebbe modo di seguire le lezioni del latinista Ubaldo Bregolini, del grecista Giambattista Galliccioli e dell'abate Angelo Dalmistro che assecondarono le aspirazioni letterarie del giovane. [81] Il giovane Ugo, pieno di sdegno, si dimise dagli incarichi pubblici e partì in volontario esilio recandosi prima a Firenze, poi a Milano. Leggi gli appunti su ugo-foscolo qui. A questo proposito, forse su consiglio di Monti, scrisse immediatamente a Giovanni Costàbili Containi, amico del poeta ferrarese e membro del Direttorio Cisalpino: «amerei un posto fra gli scrittori nazionali, o fra i custodi della pubblica Biblioteca, ove potrei consacrare i miei giorni alla patria ed alla filosofia». Cos’è un romanzo epistolare? Shall shine on earth, to bless with genial beams He had seen the ideal of a great national future rudely shattered; but he did not despair of his country, and sought relief in now turning to gaze on the ideal of a great national poet.[7]. [7] In Milan, he published a choice of 12 Sonnets, where he blends the passionate sentiments shown in Ortis with classical control of language and rhythm. [63] A partire da fine gennaio collaborò infatti con il piacentino Melchiorre Gioia per qualche mese al Monitore Italiano, assumendone inoltre la direzione. [146][147], Ferma restando la grandezza del poeta, secondo la studiosa irlandese Lucy Riall[148] la grande glorificazione di Foscolo a opera del nuovo governo italiano era parte della creazione di un pantheon di eroi laici (a cui poi seguiranno le celebrazioni di figure come quella di Garibaldi) come auspicato dal poeta stesso nei Sepolcri, per la religione civile della nuova Italia in contrasto con la Chiesa per la questione romana.[148]. His father Andrea Foscolo was an impoverished Venetian nobleman, and his mother Diamantina Spathis was Greek. [105], Con una ricerca ossessiva della corrispondenza semantica e formale tra testo greco e riduzione italiana - fino a dove la diversità delle lingue e delle culture la permettesse -, Foscolo continuò a tradurre il poema omerico; portò a compimento i primi sette libri, lasciò ampiamente incompleto il lavoro sui libri ottavo, nono, decimo e ventesimo, ma pubblicò soltanto il terzo sull'Antologia di Giovan Pietro Vieusseux (ottobre 1821). Il verbale della sessione ricorda che il giovane fu fatto socio «per acclamazione». Lavoro a cura di: Nicola Cavallo – Angelo Carriere Dai un’occhiata ai nostri servizi completamente gratuiti! [16] Nel frattempo venne ospitato, come autore di versi, nell'«Anno poetico» dal classicista gozziano, il già ricordato abate Angelo Dalmistro, che era un appassionato della letteratura inglese. Lavoro a cura di: Anna Rosa Leuzzi Power Point su Vita e Poetica di Ugo Foscolo [Versione 2]. e quando vaghe di lusinghe innanzi 217–23. Dalle colonne de Il Genio democratico emerge nuovamente l'immagine del Foscolo vate: scrisse per il giornale una serie di Istruzioni popolari politico-morali in cui, attraverso il richiamo all'esempio delle antiche democrazie di Grecia e di Roma, tentava di coinvolgere nell'esperienza patriottica i ceti popolari, che la linea sempre più accentratrice e autoritaria del governo cisalpino estrometteva progressivamente dalla politica attiva. Come molti intellettuali dell'epoca, Foscolo fu anche massone, iniziato nella "Loggia Reale Amalia Augusta" di Brescia. Foscolo è stato sempre molto legato alla propria patria da cui però è stato esiliato. Il padre, Andrea, è medico; la madre, Diamantina Spathis, è greca. He is especially remembered for his 1807 long poem Dei Sepolcri. [162][163] [109] A Pavia Foscolo abitò a Palazzo Cornazzani in compagnia dell'amico Giulio Gabrielli di Montevecchio[110][111], arredandone le stanze in maniera sfarzosa e assumendo più persone di servizio; nello stesso edificio, curiosamente, poi abitarono anche Ada Negri e Albert Einstein[112]. [73], Iniziò le stampe, fino alla lettera XLV, del romanzo epistolare Ultime lettere di Jacopo Ortis che dovette interrompere per l'occupazione di Bologna da parte degli austro-russi nell'aprile del 1799. Questa poesia fa parte della raccolta "Sonetti" di Ugo Foscolo ed è stata scritta nei primi anni dell'800. [153] Foscolo, infatti, si può definire ateo e razionalista, ma non areligioso. [130] Mi serve x domani quindi è urgentissimo 10 punti assicurati a … [27], Al medesimo periodo compositivo del Tieste - se non anche a un'epoca precedente -, la critica riconduce ormai quasi all'unanimità la stesura di un'altra tragedia, Edippo, rimasta sconosciuta per un secolo e mezzo dopo la morte di Foscolo, finché Mario Scotti ne ritrovò il manoscritto nel 1978, tra le "carte Pellico" presso l'archivio romano della Civiltà Cattolica. Qui per la prima volta mi sono avveduto ch'io non sono affatto ignoto a' mortali; e mi veggo accolto come uomo che godesse già da un secolo di bella fama e illibata», scrisse all'amica Quirina Mocenni Magiotti una settimana dopo il suo arrivo. Il Discorso fu pubblicato in ottobre, dedicato al generale neogiacobino Championnet, quando però le illusioni di Foscolo erano cadute e il colpo di stato bonapartista era imminente.[79]. Ugo Foscolo is the subject of a composition, His sonnet "Alla sera" appears in the movie, A Bonaparte liberatore [To Bonaparte the liberator] (1797), This page was last edited on 1 January 2021, at 18:26. Così ricorderà la propria condizione scrivendo a Vincenzo Monti il 13 giugno 1810; Si veda G. Gambarin, cit., pp. Agli ordini del generale Pino, combatté contro gli insorgenti romagnoli, aiutati dal generale austriaco Sommariva, contribuendo alla rioccupazione francese. della morte men duro? [81] La poesia potrebbe essere del 1798, dal momento che la proposta risale a quell'anno, e fu poi respinta in estate. [61] I profughi veneziani, tuttavia, erano gli ultimi arrivati in un imponente flusso di persone che vide convergere verso la città meneghina cittadini della zona centro-settentrionale della penisola. Sul n.82, ora in EN VI, cit., pp. Questi, da poco giunto in città e considerato "troppo moderato", veniva preso di mira dai patrioti più accesi, in particolare dal Lattanzi e da Francesco Gianni, celebre poeta improvvisatore che andava abbozzando un monumentale poema epico su Napoleone. Sollevato dagli incarichi militari su interessamento del Caffarelli, Foscolo si candidò alla cattedra di eloquenza dell'Università di Pavia, che si era resa vacante (la cattedra era stata tenuta in precedenza da Vincenzo Monti e da Luigi Cerretti). La storia della poesia foscoliana può essere letta come un’evoluzione di “A Zacinto” Componimento composto tra l’Agosto del 1802 e l’Aprile del 1803, il Tema della poesia è rappresentato dal doloroso esilio, dalla lontananza della terra d’origine: Ugo Foscolo è nato a Zante, un’isola del mar Ionio. Antonietta Fagnani Arese, con la nobildonna ebbe una relazione, durata dal 1801 al 1803, che ci è nota attraverso le lettere del confortate di pianto è forse il sonno [7], The sensation produced by this lecture had no slight share in provoking the decree of Napoleon by which the chair of national eloquence was abolished in all the Italian universities. Il 20 marzo 1805 diventò «capo di battaglione delle truppe italiane». [14], La passione per la letteratura fu convinta e precoce. Foscolo, intanto, entrò nel «Circolo costituzionale di Milano», ritrovo di patrioti e letterati (tra loro figuravano Giovanni Pindemonte e Giovanni Fantoni). Trascorse l'infanzia in una casetta che sorgeva di fronte alla chiesa della Beata Vergine Odigitria (dal greco bizantino Οδηγήτρια, "che conduce mostrando la via")[4] e che andò distrutta a causa di un terremoto nel 1953.[8]. unico spirto a mia vita raminga, Monteporzio e Castelvecchio nella storia. Quaderni del Consiglio regionale delle Marche. Presentazione su Ugo Foscolo con semplici schede sulla vita, le opere, il pensiero e la poetica. His contributions to the Edinburgh Review and Quarterly Review, his dissertations in Italian on the text of Dante Alighieri and Giovanni Boccaccio, and still more his English essays on Petrarch, of which the value was enhanced by Barbarina Brand's admirable translations of some of Petrarch's finest sonnets, heightened his previous fame as a Man of Letters. 2) Elenca le opere principali del Foscolo distinguendo i romanzi dalle opere in poesia. Some studies have compared the poetic production of Foscolo and Manzoni in the period from 1801 till 1803, with very close analogies (textual, metric and biographic) like in Alla amica risanata, ode to Antonietta Fagnani Arese, and Qual su le cinzie cime. To mark my dust amid the countless throng qual fia ristoro a' dí perduti un sasso [127] Diventò amico di John Murray, l'editore che nell'aprile del 1817 diede alle stampe la quarta e ultima versione delle Ultime lettere di Jacopo Ortis (l'opera coincide sostanzialmente con quella zurighese dell'anno precedente), accompagnate da una breve Notizia e da una selezione di capitoli della traduzione del Viaggio sentimentale sterniano. Foscolo fu un grandissimo poeta e studioso delle opere più importanti della letteratura italiana. [102] Sempre in giugno incontrò a Padova Cesarotti e a Verona Ippolito Pindemonte, dai colloqui con il quale nacque l'idea iniziale del carme Dei sepolcri. [39], Dopo il successo del Tieste, Foscolo fece con ogni probabilità un secondo soggiorno a Padova in marzo; frequentò verosimilmente le lezioni di Cesarotti all'università ma il rapporto con il padre spirituale andò progressivamente raffreddandosi, tanto che con il mese di marzo cessano i contatti epistolari tra i due, e l'uno si astiene addirittura dal nominare l'altro nelle proprie lettere per un periodo di quasi sei anni. [154] Altre grandi ispirazioni, modelli di vita e di letteratura, furono per lui Giuseppe Parini e Vittorio Alfieri.[155]. [4][5], Venne chiamato Niccolò come il nonno paterno - anch'egli medico -, ma preferì lui stesso soprannominarsi Ugo sin dalla giovinezza. [9], Before leaving France in 1806, Foscolo met Alessandro Manzoni once again, who was only seven years younger, in Paris. Still hoping that his country would be freed by Napoleon, he served as a volunteer in the French army, took part in the battle of the Trebbia and the siege of Genoa, was wounded and made prisoner. 1823), il Discorso storico sul testo del Decamerone (1825) e il Discorso sul testo della Commedia di Dante (1826). [33] Il motto latino, da tradursi «sacrificare la vita per la verità», era un chiaro omaggio agli ideali rivoluzionari, dato che riprendeva le parole usate in esergo da Marat nel celebre giornale L'ami du peuple. né da te, dolce amico, udrò piú il verso In this lecture Foscolo urged his young countrymen to study literature, not in obedience to academic traditions, but in their relation to individual and national life and growth. Il giornale del «Circolo», filo-francese e filo-bonapartista, registrò gli interventi del Foscolo, i quali si concentrarono tra il 10 dicembre e il 24 gennaio. During the eleven years spent by Foscolo in London, until his death there, he enjoyed all the social distinction which the most brilliant circles of the English capital could confer on foreigners of political and literary renown, and experienced all the misery which follows on from a disregard of the first conditions of domestic economy. Fu per un breve periodo aiutante del cancelliere per le lettere del Tribunale. [7], Certamente la famiglia era tutt'altro che benestante: il padre era un modesto medico (peraltro portato alla prodigalità), mentre la madre, pur essendo vedova in prime nozze del nobiluomo Giovanni Aquila Serra, era figlia di un sarto zantioto. Illusioni! Of youthful poesy, and love, sole light Il poeta prese ancora la parola il 14 febbraio, quando le sue energie erano ormai consacrate a un nuovo periodico. La vicinanza con Alfieri gli fa concepire l'arte sempre impegnata anche in funzione civile, come già era stato per Parini: i tre letterati saranno tra i simboli più frequenti dei risorgimentali. [76], Come il protagonista Jacopo Ortis (il nome deriva dalla fusione di Jean-Jacques Rousseau e di Girolamo Ortis, un giovane studente friulano suicidatosi a Padova nel 1796), che si toglie la vita con un colpo di pugnale (come farà Giovanni Foscolo), anche Ugo tenta il suicidio in questo periodo - ingerendo dell'oppio - a causa della passione infelice per la Pikler, secondo quanto narrato da lei stessa.[77]. Ugo Foscolo nacque il 6 febbraio 1778 a Zante, una delle isole ioniche, da padre veneziano e madre greca. Questa la definizione che il doge Ludovico Manin diede della Municipalità democratica. [102], Tra aprile e maggio del 1806 fu a Venezia, dove rivide i familiari dopo il lungo esilio, e poi, in giugno, ritrovò Isabella Teotochi Albrizzi, da cui fu ospitato nella sua villa, nella campagna attorno a Treviso. [139], Povero e debole, gli venne diagnosticata una malattia al fegato, esito probabile di tubercolosi miliare[139], che fece peggiorare ulteriormente le sue condizioni di vita; decise dunque di trasferirsi nel piccolo sobborgo londinese di Turnham Green, dove si ammalò di idropisia polmonare, stadio finale della malattia, e venne inutilmente operato per due volte dal medico italiano che lo assisteva. Si tratta dei sonetti: Alla sera, A Zacinto, Alla Musa e In morte del fratello Giovanni. Foscolo celebrò cioè quei valori insopprimibili nell'uomo che erano secondo lui la patria (l'Italia, ma anche Zante) - grande famiglia che garantisce "certezza d'are, di campi, di sepoltura"[156] - l'amore, la poesia, la libertà, la bellezza, l'arte, il piacere della vita e soprattutto le nobili imprese, che rendono degni di essere ricordati.