Spesso viene chiamato semplicemente Le Vite. LE VITE DE' PIÚ ECCELLENTI ARCHITETTI, PITTORI, ET SCULTORI ITALIANI, DA CIMABUE INSINO A' TEMPI NOSTRI Nell'edizione per i tipi di Lorenzo Torrentino - Firenze 1550: di Giorgio Vasari . that illustrate most of the lives, while the … Vasari's Vite has been described as "by far the most influential single text for the history of Renaissance art"[8] and "the most important work of Renaissance biography of artists". - 28.04.2012 GIORGIO VASARI E IL CANTIERE DELLE VITE DEL 1550 Convegno internazionale, 26 - 28 aprile 2012 Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Planck-Institut Organizzazione scientifica: Silvia Ginzburg e Barbara Agosti [1] Similarly, Joachim von Sandrart, author of Deutsche Akademie (1675), became known as the "German Vasari" and Antonio Palomino, author of An account of the lives and works of the most eminent Spanish painters, sculptors and architects (1724), became the "Spanish Vasari". Altre volte il Vasari si documentò scrupolosamente, spulciando gli archivi e le rare fonti su fatti artistici a lui anteriori (i Commentari di Ghiberti, il Libro di Antonio Billi, l'Anonimo Magliabechiano): ad esempio per provare il discepolato di Michelangelo presso Domenico Ghirlandaio (fatto escluso volontariamente dalla biografia di Ascanio Condivi revisionata dal Buonarroti), si recò alla bottega di Ridolfo del Ghirlandaio dove trovò le tracce dei pagamenti al giovanissimo artista in erba. Le Vite diedero il via al genere di biografie di artisti. Download. It was first published in two editions with substantial differences between them; the first in 1550 and the second in 1568 (which is the one usually translated and referred to). 3 parts in 2 volumes, 4 o (194 x 128 mm). Giorgio Vasari, Endpiece with the Fine Arts, 1550, from Le vite de’ piú eccellenti architettori, pittori, e scultori. Bere baitan aurkitu ahal ditugu Italiako hainbat artisten biografiak, Cimabuetik hasita. Amazon.it: Le vite - Giorgio Vasari - Libri Le vite de'più eccellenti pittori, scultori ed architettori. Er gilt durch seine Schriften über das Leben und Werk zeitgenössischer Meister als einer der ersten Kunsthistoriker. Vasari,Giorgio. Aretino. The Lives of the Most Excellent Painters, Sculptors, and Architects (Italian: Le vite de' più eccellenti pittori, scultori, e architettori), also known as The Lives (Italian: Le Vite), is a series of artist biographies written by 16th-century Italian painter and architect Giorgio Vasari, which is considered "perhaps the most famous, and even today the most-read work of the older literature of art",[1] "some of the Italian Renaissance's most influential writing on art",[2] and "the first important book on art history". Vasari's biographies are interspersed with amusing gossip. Meno considerate ancora furono le altre scuole pittoriche, relegate a un sostanziale oblio fino al XIX secolo. La maggior parte dei biografi del XVII secolo furono spesso soprannominati "il Vasari" della loro nazione. [6] Between his first and second editions, Vasari visited Venice and the second edition gave more attention to Venetian art (finally including Titian) without achieving a neutral point of view. Le Vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architettori, scritte da M. Gior-gio Vasari pittore et architetto aretino, di nuovo dal medesimo riviste et ampliate, con i ritratti loro et con l’aggiunta delle Vite de’ vivi et de’ morti dall’anno 1550 insino al 1567 – cito ovviamente il titolo della se- Nell'edizione per i tipi di Lorenzo Torrentino - Firenze 1550 AUTORE: Giorgio Vasari TRADUTTORE: CURATORE: Luciano Bellosi e Aldo Rossi NOTE: DIRITTI D'AUTORE: no LICENZA: questo testo è distribuito con la licenza Vasari’s concept of creativity originates in God, whom he refers to as “Divine Architect of Time and of Nature” in the First Preface of the Vite. Durante la redazione delle Vite si servì di una personale, straordinaria raccolta di oltre cinquecento disegni di artisti italiani, che fu dispersa dopo la sua morte ed è nota come il Libro de' disegni di Giorgio Vasari. Fu Vasari a coniare termini ancora oggi consolidati come Rinascimento[2], Gotico o "Maniera moderna". As the first Italian art historian, Vasari initiated the genre of an encyclopedia of artistic biographies that continues today. Many have been abridgements due to the great length of the original. In 1899, John Addington Symonds used the Vite as one of his basic sources for the description of artists in his seven books on the Renaissance in Italy,[12] and nowadays it is still, despite its obvious biases and shortcomings, the basis for the biographies of many artists like Leonardo da Vinci.[13]. Riuscì a dare giudizi basati su un metro adeguato all'epoca in cui le opere erano state prodotte: ad esempio non rimproverò mai agli autori gotici la rigidezza o la mancanza di profondità spaziale che i suoi occhi potevano percepire, in quanto già reso partecipe dei successivi sviluppi. Giovinezza. Venetian art in particular, let alone other parts of Europe, is systematically ignored. [15], Parts I and II of 1568 edition (cover only), Parts I and II of 1568 edition (full book), Part III, volume 1 of 1568 edition (full book), Part III, volume 2 of 1568 edition (full book), 16th-century book of artist biographies by Giorgio Vasari, Early translations became a model for others, Cosimo I de' Medici, Grand Duke of Tuscany, An account of the lives and works of the most eminent Spanish painters, sculptors and architects, Giovannantonio detto il Soddoma da Verzelli, "Christopher Witcombe, Art History and Technology", "Takuma Ito, Studies of Western Art No. The Vite is also important as the basis for discussions about the development of style. sono regolarmente sottostimati, se non del tutto ignorati. Le “Vite” per singolo artista presentate in ordine alfabetico John Symonds claimed in 1899 that, "It is clear that Vasari often wrote with carelessness, confusing dates and places, and taking no pains to verify the truth of his assertions" (in regards to Vasari's life of Nicola Pisano), while acknowledging that, despite these shortcomings, it is one of the basic sources for information on the Renaissance in Italy.[7]. [9] In England, Aglionby's Painting Illustrated from 1685 was largely based on Vasari as well. In alcuni casi alcune brevi biografie sono inglobate nei capitoli di altri artisti, oppure sono riunite in un unico capitolo di miscellanea. Giovio instead yielded the project to Vasari.[4]. It included a valuable treatise on the technical methods employed in the arts. Le Vite de' più eccellenti pittori scultori e architettori nelle redazioni del 1550 e 1568. 12, July 2007", "John Addington Symonds, ''Renaissance in Italy,'' 1899, Vol. view of Florence; it is repeated at the beginning of his own life on 6D1v, v. 3. [1] In Florence the biographies of artists were revised and implemented in the late 17th century by Filippo Baldinucci. Le vite de' più eccellenti pittori scultori e architettori : nelle redazioni del 1550 e 1568. Giorgio Vasari Una lunga frequentazione delle Vite vasariane nelle due redazioni del 1550 e 1568, resa più facilmente accessibile grazie alla loro eleborazione informatica, ha messo in evidenza la necessità di contestualizzarle con gli altri scritti vasariani, in modo da verificare le ragioni di varianti sostanziali. Le Vite sono la raccolta delle biografie di molti importanti artisti italiani del Medioevo e del Rinascimento, spesso adottata come riferimento classico per le varie grafie dei nomi: come per Paolo Uccello (Paolo Doni) o Piero della Francesca (Piero de' Franceschi). Co' ritratti loro et con le nuove vite dal 1550. insino al 1567. di VASARI, Giorgio. giorgio vasari, Le Vite de' più eccellenti pittori scultori e architettori nelle redazioni del 1550 e 1568. et Archit. Giorgio Vasari (* 30. Lan honen lehenengo edizioa Florentzian argitaratua izan zen. The Vite has been translated wholly or partially into many languages, including Dutch, English, French, German, Polish, Russian and Spanish. 3, Part 2", "Abstract from the transactions of the bibliographical society", Elinor Richter, reviewing Philip Sohms study of style in the art theory, Stephanie Leone, The Renaissance Society of America, 2007, "Full text of John Symonds' "Renaissance in Italy, "Bernard Barryte, The life of Leonardo da Vinci, University of Rochester Library Bulletin (1984)", Vasari on technique: being the introduction to the three arts of design, architecture, sculpture and painting, prefixed to the Lives of the most excellent painters, sculptors and architects, Free English translation of the work divided into ten ebooks at Project Gutenberg, Gli artisti principali citati dal Vasari nelle, https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Lives_of_the_Most_Excellent_Painters,_Sculptors,_and_Architects&oldid=992249529, Compilations of biographies about artists, Short description is different from Wikidata, Articles containing Italian-language text, Wikipedia articles incorporating a citation from the 1911 Encyclopaedia Britannica with Wikisource reference, Wikipedia articles incorporating text from the 1911 Encyclopædia Britannica, Creative Commons Attribution-ShareAlike License, This page was last edited on 4 December 2020, at 07:55. [3] The title is often abridged to just the Vite or the Lives. Others are generic fictions, such as the tale of young Giotto painting a fly on the surface of a painting by Cimabue that the older master repeatedly tried to brush away, a genre tale that echoes anecdotes told of the Greek painter Apelles. In a few cases, different very short biographies were given in one section. The title is often abridged t… Le vite de' più eccellenti architetti, pittori, et scultori italiani, da Cimabue insino a' tempi nostri, Giorgio Vasari, 1550 | Fonte del testo Le vite de' più eccellenti architetti, pittori, et scultori italiani, da Cimabue insino a' tempi nostri. • [1]Vasari, Le Vite, cit., VI, 389-390 (G). He did not research archives for exact dates, as modern art historians do, and naturally his biographies are most dependable for the painters of his own generation and the immediately preceding one. One important change was the increased attention paid to Venetian art in the second edition, even though Vasari still was, and has ever since been, criticised for an excessive emphasis on the art of his native Florence. Giorgio Vasari Giorgio Vasari, pittore e architetto aretino che ottenne molte e importanti commissioni nella sua lunga attività artistica (1532-1574), è l’autore delle Vite, apparse a Firenze nel 1550 … Le vite dei più eccellenti pittori, scultori e architetti: 9 (Classici) di Giorgio Vasari. VASARI, Giorgio (1511-1574). L'impostazione degli studi d'arte strutturata come successione di biografie fu sostanzialmente immutata fino all'approccio "per scuole" della fine dell'Ottocento e della prima metà del Novecento. Nel 1550 presso l'editore Torrentino a Firenze uscì la prima edizione delle Vite de' più eccellenti architetti, pittori e scultori italiani da Cimabue insino a' tempi nostri di Giorgio Vasari. A volte lodò artisti non toscani attribuendo però loro un fantomatico discepolato presso un fiorentino, come nel caso del veronese Pisanello riferito come alunno di Andrea del Castagno. Vasari fu il primo storico dell'arte italiano e l'autore delle prime biografie artistiche, genere enciclopedico che si protrae ancor oggi. L'opera rimane comunque un classico anche oggi, sebbene debba essere integrato da ricerche critiche contemporanee. Vasari führte den Begriff der Gotik ein, allerdings abwertend: Als Verfechter der Ästhetik der antiken Kunst empfa… The following list respects the order of the book, as divided into its three parts. Florence: Lorenzo Torrentino, 1550. Lorenzo Torrentino, Florence (Photo credit: Public Domain, xylography). Le vite de' più eccellenti architetti, pittori, et scultori italiani, da Cimabue insino a' tempi nostri, Giorgio Vasari, 1550 | Fonte del testo Le vite de' più eccellenti architetti, pittori, et scultori italiani, da Cimabue insino a' tempi nostri. (1972). La prima edizione de Le Vite, 1550 Nel 1550 l’editore ducale Torrentino stampa a Firenze la prima edizione de Le Vite dei più eccellentissimi pittori e scultori… che Vasari, dopo alcune esitazioni, dedica a Cosimo I de’ Medici. Get this from a library! Le vite dei più eccellenti pittori,… - per €1,99 Read "Le vite dei più eccellenti pittori, scultori e architetti" by Giorgio Vasari available from Rakuten Kobo. Vol.V: Testo. 54, No. Come molti degli storici del suo tempo, Vasari peccò talvolta di un eccesso di zelo, incorporando nelle biografie racconti relativi a scandali e pettegolezzi, e di creduloneria, dando per buone fonti orali a distanza di secoli dai fatti, non verificate né verificabili, che diedero origine ad alcuni macro-errori (come l'inverosimile assassinio di Domenico Veneziano da parte di Andrea del Castagno), che screditarono in parte l'opera vasariana agli occhi della critica moderna. [11], For centuries, it has been the most important source of information on Early Renaissance Italian (and especially Tuscan) painters and the attribution of their paintings. Karel van Mander nei Paesi Bassi fu probabilmente il primo autore vasariano, col suo Het Schilderboeck (Il libro della pittura) del 1604, il primo elenco completo di biografie dei pittori dei Paesi Bassi. Spesso viene chiamato semplicemente Le Vite. The writer Paolo Giovio expressed his desire to compose a treatise on contemporary artists at a party in the house of Cardinal Farnese, who asked Vasari to provide Giovio with as much relevant information as possible. Vasari includes a forty-two-page sketch of his own biography at the end of his Vite, and adds further details about himself and his family in his lives of Lazzaro Vasari and Francesco de' Rossi. e una grande selezione di libri, arte e articoli da collezione disponibile su AbeBooks.it. Juni 1574 in Florenz) war ein italienischer Architekt, Hofmaler der Medici und Biograph italienischer Künstler, darunter Leonardo da Vinci, Raffael und Michelangelo. Le vite dei più eccellenti The Vite contains the biographies of many important Italian artists, and is also adopted as a sort of classical reference guide for their names, which are sometimes used in different ways. Gli studi successivi sul testo vasariano (tra cui quello scrupoloso di Gaetano Milanesi del 1848) hanno tuttavia circoscritto gli errori e le notizie rivelatesi fasulle (dovute spesso a quella creduloneria che ingannò molti storici del passato), restituendo il pieno valore del testo, che non solo influenzò il giudizio in materia d'arte fino a buona parte del XIX secolo, ma è tutt'oggi un'imprescindibile e citatissima referenza bibliografica. The book starts with a dedication to Cosimo I de' Medici and a preface, and then starts with technical and background texts about architecture, sculpture, and painting. Furono gli esiti non soddisfacenti delle biografie di artisti negli Uomini illustri di Paolo Giovio a spingere Vasari a scrivere una raccolta di vite d'artisti, scritte secondo i canoni della materia che egli stesso ben padroneggiava. La maggior parte degli aneddoti, pur essendo descritta come realmente accaduta, è più probabilmente frutto di fantasia, se non pura invenzione letteraria. La lista seguente rispetta l'ordine e la suddivisione del libro desunta dalla seconda edizione del 1568 (edizione "giuntina"). - Come si fanno i modelli per fare di bronzo le figure grandi e picciole, e come le forme per buttarle; come si armino di ferri e come si gettino di metallo e di tre sorti di bronzo; e come, gittate, si ceselino e si rinettino; e come, mancando pezzi che non fussero venuti, s'innestino e commettino nel medesimo bronzo. Appassionato e meticoloso, Vasari peccò talvolta di eccessiva enfasi letteraria nel tracciare gli sviluppi dell'arte e i rapporti tra gli artisti. Il trattato del Vasari fu pubblicato nel 1550 da Torrentini ed ebbe uno straordinario successo che spinse l'autore a curare una seconda edizione ampiamente ingrandita e revisionata, pubblicata nel 1568 dalla famiglia Giunti. Il Vasari incluse un'autobiografia di 42 pagine alla fine delle Vite e aggiunse ulteriori dettagli su di sé e sulla sua famiglia nelle vite di Lazzaro Vasari e di Francesco Salviati. • “Potrete dunque, - soggiunse il cardinale, pregato dal Giovio, dal Caro, dal Tolomei e dagl’altri - dargli un sunto voi, et una ordinata notizia di tutti i detti artefici, dell’opere loro secondo l’ordine de’ tempi; e così aranno anco da voi Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 17 lug 2020 alle 11:42. [10] It influenced the view art historians had of the Early Renaissance for a long time, placing too much emphasis on the achievements of Florentine and Roman artists while ignoring those of the rest of Italy and certainly the artists from the rest of Europe. 1550) delle “Vite” di Vasari in pdf: Dedica, Proemio e Introduzzione – Prima parte – Seconda parte – Terza parte . In such a fruitful atmosphere, Giorgio Vasari (1511 - 1574), the prolific Italian painter, architect, and writer was formed. Florence: Lorenzo Torrentino, 1550. 355-357. The work has a consistent and notorious favour of Florentines and tends to attribute to them all the new developments in Renaissance art – for example, the invention of engraving. VASARI, Giorgio (1511-1574). Le Vite di Vasari (edizione 1550): Dalle Vite di Giorgio Vasari sono scaricabili tutti i file dell'opera e dei singoli artisti - in ordine alfabetico - dalla lettera G alla Z Vai al contenuto FRAMMENTIARTE A cura di Luciano Bellosi e Aldo Rossi, Torino, Einaudi, 1986. Vasari's work was first published in 1550 by Lorenzo Torrentino in Florence,[5] and dedicated to Cosimo I de' Medici, Grand Duke of Tuscany. The Lives of the Most Excellent Painters, Sculptors, and Architects (Italian: Le vite de' più eccellenti pittori, scultori, e architettori), also known as The Lives (Italian: Le Vite), is a series of artist biographies written by 16th-century Italian painter and architect Giorgio Vasari, which is considered "perhaps the most famous, and even today the most-read work of the older literature of art", "some of the Italian Renaissance's most influential writing on art", and "the first important book on art history". Spesso viene chiamato semplicemente Le Vite. [1] Its influence is situated mainly in three domains: as an example for contemporary and later biographers and art historians, as a defining factor in the view on the Renaissance and the role of Florence and Rome in it, and as a major source of information on the lives and works of early Renaissance artists from Italy. of Vasari appears on [superscript pi]B4v, v. 1, over a repetition of the t.p. Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architettori (euskaraz: «Arkitekto, eskultore eta margolari bikainenen bizitza») Giorgio Vasari margolari eta arkitektoak 1550ean idatzitako lana da. Modern criticism—with all the new materials opened up by research—has corrected many of his traditional dates and attributions. Una delle pecche rilevate della sua opera è sicuramente quella di enfatizzare eccessivamente il ruolo degli artisti toscani, e in particolare fiorentini, nell'evoluzione della storia dell'arte. VASARI, Le vite de più eccellenti architetti, pittori et scultori italiani, da Cimabue insino a tempi nostri, 1550 Proemio della terza parte delle Vite. Scarica gratis l’opera completa (ed. Il trattato del Vasari fu pubblicato nel 1550 ed ebbe uno straordinario successo che spinse l'autore a curare una seconda edizione ampliamente ingrandita e revisionata, pubblicata nel 1568. Giorgio Vasari. The most recent new English translation is by Peter and Julia Conaway Bondanella, published in the Oxford World's Classics series in 1991. Joachim von Sandrart (1606-1688), autore di Deutsche Akademie, fu soprannominato il "Vasari tedesco". Many of his anecdotes have the ring of truth, although likely inventions. Le biografie scritte dal Vasari sono generalmente attendibili per i pittori della sua generazione e di quelle immediatamente precedenti, meno per artisti a lui più distanti nel tempo. Vasari era aretino, ed era al servizio del duca di Firenze Cosimo I de' Medici. L'arte veneziana, in particolare, fu completamente ignorata nella prima edizione e solo dopo un viaggio a Venezia il Vasari le dedicò più attenzione (includendo infine tra gli artisti anche Tiziano), senza tuttavia tenere un punto di vista sufficientemente obiettivo. It was partly rewritten and enlarged in 1568 and provided with woodcut portraits of artists (some conjectural). There have been numerous editions and translations of the Lives over the years. Juli 1511 in Arezzo; 27. Often called "the first art historian", Vasari invented the genre of the encyclopedia of artistic biographies with his Le Vite de' più eccellenti pittori, scultori, ed architettori (Lives of the Most Eminent Painters, Sculptors, and Architects), dedicated to Grand Duke Cosimo I de' … Nell'edizione per i tipi di Lorenzo Torrentino - Firenze 1550 A … [14] A second preface follows, introducing the actual "Vite" in parts 2 to 5. Giorgio Vasari nacque ad Arezzo il 30 luglio 1511 dal mercante di tessuti Antonio Vasari e da Maddalena Tacci. Antonio Palomino invece è anche noto come il "Vasari spagnolo" per il suo Museo pittorico e scala ottica in tre volumi (1715-1724) i primi due riguardanti le tecniche pittoriche, il terzo dedicato alle vite dei principali artisti spagnoli del cosiddetto Siglo de Oro. On leaf 2Q4r, v. 2, Vasari writes that he designed the 144 artists' ports. TITOLO: Le vite de' più eccellenti architetti, pittori, et scultori italiani, da Cimabue insino a' tempi nostri. Le vite e piu eccellenti architetti, pittori, et scultori Italiani. Le vite de' più eccellenti pittori, scultori, e architettori è una serie di biografie di artisti, scritta nel XVI secolo dal pittore e architetto aretino Giorgio Vasari. Le vite de' più eccellenti pittori, scultori, e architettori è una serie di biografie di artisti, scritta nel XVI secolo dal pittore e architetto aretino Giorgio Vasari. Cap. Le vite de' più eccellenti pittori scultori e architettori nelle redazioni del 1550 e 1568. Giovannantonio detto il Soddoma da Verzelli, Indice alfabetico delle Vite in ordine di cognome, Vite de' piu eccellenti architetti, pittori et scultori italiani, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Le_vite_de%27_più_eccellenti_pittori,_scultori_e_architettori&oldid=114379719, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Dedica a Cosimo I de' Medici del 9 gennaio 1568, Introduzione alle tre arti del disegno: 35 capitoli dedicati agli aspetti tecnici e ai testi di riferimento per l', Lettera di Giovambattista Adriani al Vasari su. Furono ad esempio quotati continuatori di Vasari Giovanni Paolo Lomazzo, Karel van Mander, Filippo Baldinucci, Joachim von Sandrart e Antonio Palomino. GIORGIO VASARI E IL CANTIERE DELLE VITE DEL 1550 (KHI FLORENCE 26-28 APR 2012) Florence, Italy, 26. Nella visione artistica di Vasari tutto aveva inizio col fiorentino Cimabue, primo ad aver rotto le catene della "goffa, scabrosa" maniera greca, e finiva col fiorentino Michelangelo, il genio sublime che aveva eccelso in tutte le discipline e che le aveva riportate ai fasti dell'antichità, superando anche i mitici artefici del mondo classico. Il lavoro del Vasari fu pubblicato per la prima volta nel 1550, stampato dal tipografo ducale Lorenzo Torrentino a Firenze in 2 volumi in IV (per un totale di 992 pagine), e dedicato al granduca Cosimo I de' Medici: esso consta di 3 parti e comprende una valida trattazione dei metodi tecnici utilizzati nelle varie Arti. Tese infatti ad attribuire a essi tutte le nuove scoperte dell'arte rinascimentale, come ad esempio l'invenzione dell'incisione. Ai fiorentini riservò il "primato del disegno", mentre ai veneziani quello "del colore", una distinzione molto acuta, tenuta in conto ancora oggi, seppure debitamente calibrata. Lombardi, emiliani, marchigiani, romani, napoletani, siciliani, ecc. Alcuni infatti sono generiche storie, come quella secondo la quale il giovane Giotto dipinse una mosca su un quadro di Cimabue e il vecchio maestro cercò più volte, invano, di scacciarla: riecheggia infatti gli aneddoti raccontati sul pittore greco Apelle da Plinio il Vecchio. Le Vite sono state tradotte in molte lingue, tra cui inglese, francese, tedesco e olandese. The work is widely considered a classic even today, though it is widely agreed that it must be supplemented by modern scientific research. Le Vite de' piu eccellenti Pittori, Scultori et Architettori, Scritte, & di Nuovo Ampliate da M. Giorgio Vasari Pit. (PDF) Vasari e Raffaello, in Giorgio Vasari e il cantiere delle Vite del 1550, atti del convegno (Firenze, Kunsthistorisches Institut, 26-28 aprile 2012), a cura di B. Agosti, S. Ginzburg, A. Nova, Venezia 2013, pp. What follows is the complete list from the second (1568) edition. Nell'edizione per i tipi di Lorenzo Torrentino - Firenze 1550 A … In Italia riprese e proseguì idealmente il lavoro di Vasari Filippo Baldinucci, fiorentino, pubblicando le Notizie de' professori del disegno da Cimabue in qua... nel 1681.