La registra attrice Rita De Donato ha letto le 6 composizioni premiate. Immagina di avere a disposizione la macchina del tempo che di colpo ti proietta nel futuro e tu ti ritrovi già adulto. Su quale cadrebbe la tua scelta e perché? Ora sai come si cambia. Naturalmente per far sì che una città sia più gradevole e vivibile bisognerebbe che tutti i cittadini e il comune si impegnassero in un progetto. Senza l’azione tutto resta pura e semplice teoria, retorica, chiacchiere, per dirla breve. Quali sono le regole?? Hai la possibilità di scegliere fra tutti gli abiti che tu abbia mai visto. Se tu fossi il Re o la Regina,come vorresti che fosse la tua città???? Ora devi agire come se tutto questo fosse già tuo. la mia città ideale dovrebbe essere costituita da persone sincere, non dovrebbe esserci tutto questo inquinamento, dovrebbe esserci rispetto per il … (Fabrizio Caramagna) È delle città come dei sogni: tutto l’immaginabile può essere sognato ma anche il sogno più inatteso è un rebus che nasconde un desiderio oppure il suo rovescio, una paura. Al concorso hanno partecipato le scuole elementari della citta' di Paola. Fortunatamente ci sono persone come te Elisa, che ogni giorno lavorano per costruire una scuola migliore. Dal testo mi sembra di capire che non devi citare il nome di una città... ma devi immaginare la tua città ideale, come vorresti che fosse. Prova a descrivere te stesso e la tua vita come vorresti che fosse. Tema svolto che descrive come potrebbe essere la scuola ideale per uno studente con riferimenti alla scuola di Barbiana e ai polinomi di Ruffini La regola numero 3 è semplice: devi agire concretamente. TEMA SUL VIAGGIO. Venerdi' 23 Maggio presso l'Auditorium Complesso S. Agostino del Comune di Paola, si e' svolta la premiazione del consorso sul tema: "Come vorresti che fosse la tua citta': considerazioni di un bambino". COMMENTATE!!!! Il viaggio è una delle esperienze più belle che si possano fare durante l’esistenza di qualsiasi persona, bambino, adulto o anziano. Al concorso hanno partecipato le scuole elementari della città di Paola. Se tu vuoi sapere come cambiare la tua vita puoi fermarti anche qui. 62. E vorrei che fosse sempre perfetta,pulita e brillante ogni giorno da far invidia a tutti i turisti che la vengono a visitare. Come in tutte le relazioni tra persone, anche nella mia classe ci sono dei momenti di tensione e piccole discussioni che sembrano alterare l'equilibrio che c'è tra noi. Venerdì 23 Maggio presso l’Auditorium Complesso S. Agostino del Comune di Paola, si è svolta la premiazione del consorso sul tema: “Come vorresti che fosse la tua città: considerazioni di un bambino”. Scatta una foto di Asti e rappresenta, in maniera artistica, magari anche provocatoria, come vorresti che fosse la tua città. Amo la mia città. La mia classe è composta da ventidue alunni compresa me, ventuno ragazzi che per me non sono semplicemente "compagni di scuola" ma soprattutto compagni di vita, amici. ! Puoi utilizzare qualsiasi tecnica artistica (schizzo, collage, patchwork, fotomontaggio, ecc.) Tema: Vivere è viaggiare. Immagino la città come una scatola piena di cose che nessun’altra scatola, neanche la più magica, può contenere. Che cos'è la moda secondo te? Ma se vuoi cambiarla realmente, devi agire. 63. Io sono tra i privilegiati ad aver avuto la fortuna di conoscerti tra quei banchi…e proprio per questo so quanto la tua passione ed il tuo amore per la conoscenza siano …